www.comuneescalaplano.info/h7103


Contesto Pagina

Opportunità

Carta acquisti


Cosa è

La Carta Acquisti o Social Card è una normale carta di pagamento elettronico, uguale a quelle che sono già in circolazione e ampiamente diffuse nel nostro Paese.

Principale differenza è che con la Carta Acquisti le spese, invece che essere addebitate al titolare della Carta, sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

La Carta è utilizzabile per il sostegno della spesa alimentare, sanitaria e il pagamento delle bollette della luce e del gas.

Con la Carta si possono anche avere sconti nei negozi convenzionati che sostengono il programma Carta Acquisti e si può accedere direttamente alla tariffa elettrica agevolata.

La Carta Acquisti vale 40 euro al mese e viene caricata ogni due mesi con 80 euro sulla base degli stanziamenti via via disponibili.


Destinatari

La Carta Acquisti viene concessa agli anziani di età superiore o uguale ai 65 anni o ai bambini di età inferiore ai tre anni (in questo caso il Titolare della Carta è il genitore) che siano in possesso di particolari requisiti.

Requisiti per chi ha più di 65 anni:
  • essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero della cittadinanza di uno Stato appartenente all'Unione Europea ovvero familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ovvero rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • essere cittadino regolarmente iscritto nell'Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.863,29 Euro all'anno o di importo inferiore a 9.151,05 Euro all'anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
  • avere un ISEE, in corso di validità, inferiore a 6.863,29 Euro;
  • non essere, da solo o insieme al coniuge:
    - intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    - intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
    - intestatario/i di più di una utenza del gas;
    - proprietario/i di più di un autoveicolo;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7;
    - titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000,00 euro ovvero, se detenuto all'estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE;
  • non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.
Requisiti per i bambini di età inferiore ai tre anni:
  • essere in possesso della cittadinanza italiana ovvero della cittadinanza di uno Stato appartenente all'Unione Europea ovvero familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ovvero rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • essere cittadino regolarmente iscritto nell'Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • avere un ISEE, in corso di validità, inferiore a 6.863,29 Euro;
  • non essere, da solo o insieme all'esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario e all'altro esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario:
    - intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    - intestatario/i di più di una utenza elettrica non domestica;
    - intestatario/i di più di due utenze del gas;
    - proprietario/i di più di due autoveicoli;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7;
    - titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000,00 euro ovvero, se detenuto all'estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE.

Documenti richiesti

Per ricevere la Social Card bisogna presentare:
  • modulo di domanda;
  • copia di documento di identità del richiedente, in corso di validità;
  • attestazione ISEE in corso di validità;
  • copia del documento di identità dell'eventuale persona delegata come titolare della Carta (solo per richiedente con più di 65 anni).

Modalità di accesso

Per richiedere la social card è necessario compilare il modulo di domanda e consegnarlo all'ufficio postale più vicino con gli allegati di cui sopra.

Il modulo di domanda è disponibile:
Precisazioni

Le carte acquisti già assegnate non hanno una scadenza, ma la attestazione ISEE deve conservare la sua validità in ogni bimestre in cui avviene l'accredito. Per evitare la sospensione del beneficio è, dunque, necessario provvedere tempestivamente al rinnovo della DSU.


Per maggiori informazioni:

Scarica le informazioni in PDF


Validatori