www.comuneescalaplano.info/h7103


Contesto Pagina

In primo piano

Raccolta differenziata anno 2017 - Calendario anno 2017.

Raccolta differenziata anno 2017 - Calendario anno 2017.

Pubblicato il calendario 2017 relativo al ritiro porta a porta dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata nel comune di Escalaplano. Nel calendario sono contenute tutte le informazioni utili per una corretta raccolta differenziata che, se effettuata correttamente, consentirebbe una minore spesa per il comune per garantire il servizio e la conseguente riduzione della tassa rifiuti a carico dei cittadini.
L'importo, relativamente basso, della tassa rifiuti a Escalaplano è infatti dovuta a una buona percentuale di raccolta, in modo differenziato, dei rifiuti prodotti e raccolti ad Escalaplano.

Ma si può fare molto di più!

Analizzando, infatti, le rilevazioni effettuate fra tutti i 14 comuni, che gestiscono in forma associata la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, si può verificare che, nei primi tre trimestri del 2016, Escalaplano ha differenziato mediamente il 76,72% dei rifiuti con il sistema della raccolta porta a porta. Un buon risultato che però risulta essere il più basso tra i 14 comuni che gestiscono insieme il servizio. La media di raccolta differenziata dei rifiuti tra tutti i comuni è del 78,40%, il Comune di Genoni risulta essere il comune che ha raccolto meglio: l'83,75% dei rifiuti raccolti in maniera differenziata.

Nel nostro comune si può fare molto meglio! Basterebbe utilizzare pienamente ed esclusivamente un servizio di cui tutti gli escalaplanesi fruiscono e pagano con la tassa rifiuti: il servizio di raccolta porta a porta, che funziona, per ogni tipo di rifiuto, regolarmente per sei giorni la settimana e che se utilizzato appieno consentirebbe di:

risparmiare sulla spesa per lo smaltimento dei rifiuti e di conseguenza a risparmiare sulla tassa rifiuti che costerebbe meno per gli utenti, se si differenziasse meglio e di più;
rispettare l'ambiente, purtroppo ancora oggi deturpato dalle tante piccole discariche sparse nel nostro territorio;
risparmiare i soldi che il comune spende per raccogliere e smaltire i rifiuti abbandonati che potrebbero essere destinati ad altri scopi più utili per il paese;
diminuire l'inquinamento dell'aria causato dall'ignobile abitudine di bruciare i rifiuti, pratica diffusa ma estremamente dannosa in quanto con la combustione si immettono nell'atmosfera molti componenti nocivi, gas e particelle, che possono nuocere alla salute umana e ai cambiamenti climatici;
riutilizzare quei rifiuti che, invece di essere bruciati o buttati in campagna, possono essere riutilizzati e quindi consentire cospicui risparmi proprio attraverso il riciclo del vetro, delle lattine, della carta, dei metalli e della plastica.

Allegati:

La tabella riepilogativa della quantità dei rifiuti raccolti in maniera differenziata tra tutti i comuni
Il calendario con le indicazioni per il corretto deposito dei rifiuti



Validatori