www.comuneescalaplano.info/h7103


Contesto Pagina

In primo piano

PAGAMENTO ACCONTO IMU - TASI 2018: SCADENZA 18 GIUGNO 2018. TARIFFE TARI PER L'ANNO 2018

PAGAMENTO ACCONTO IMU - TASI 2018: SCADENZA 18 GIUGNO 2018. TARIFFE TARI PER L'ANNO 2018

Si informano i contribuenti interessati che il giorno 18 GIUGNO 2018 scade il termine per il pagamento dell'acconto IMU e della TASI 2018.

Per l'IMU (imposta municipale propria) sono confermate le aliquote con la deliberazione del consiglio comunale n. 30 del 22/12/2017. Scadenza pagamento IMU: 18 giugno 2018 (acconto, con possibilità di unica soluzione) e 17 dicembre 2018 (saldo).
ANCHE PER IL 2018 non è più dovuta la TASI per l'abitazione principale né dal possessore, né dal detentore - con l'eccezione delle abitazioni di lusso (CHE CONTINUERANNO A PAGARE CON L'ALIQUOTA DELL'1 PER MILLE);

Per quanto riguarda la TARI (tassa rifiuti) con la deliberazione del consiglio comunale n. 3 del 13/03/2018 sono state approvate le tariffe per le utenze domestiche e non domestiche. Gli avvisi di pagamenti della TARI verranno recapitati direttamente al domicilio del contribuente da parte del comune entro il mese di maggio 2018.

Si ricorda che nel sito del comune di Escalaplano, parte sinistra della pagina iniziale - servizi on line nell'apposita sezione: CALCOLO IUC (IMU - TASI) oppure nella parte destra - servizi utili: IUC - IMU TASI TARI calcolo on-line, è disponibile il programma che consente di calcolare l'IMU e la TASI e di stampare i relativi modelli F24 per il pagamento:

"Calcolo IMU - TASI on line e stampa Modello F24".

Il programma offre la possibilità di ottenere tutte le informazioni necessarie per il versamento dell'IMU e della TASI, di effettuare il calcolo e di stampare il modello di versamento con un programma di facile utilizzo.

Per effettuare il calcolo occorre seguire i seguenti passaggi:

1. Confermare l'anno di riferimento: 2018;
2. Nel riquadro a sinistra cliccare su "Calcolo Acconto";
3. Selezionare il tipo di immobile nel menù a tendina e cliccare su "Conferma";
4. Inserire la categoria catastale, la rendita catastale, l'inizio, la fine e la percentuale di possesso e cliccare sul tasto "Aggiungi" per visualizzare il calcolo dell'imposta;
5. Cliccare su "Stampa prospetto", nel caso in cui si voglia conservare il resoconto del calcolo effettuato, oppure su "Modello F24 semplificato" se si vuole procedere direttamente all'inserimento dei propri dati e continuare con la stampa del modello, da utilizzare per il pagamento. La stampa comprende gli importi dovuti e i relativi codici tributo, differenziati, a seconda dei casi, per IMU e TASI.


Validatori